08/04/10

Il male di San Donato

Il male di San Donato
di Luigi Di Gianni
(1965 ITA 10')
video
A Montesano nel Salento, durante i festeggiamenti che si organizzano annualmente in agosto in onore di San Donato, protettore degli epilettici e dei malati di mente, prendono forma fenomeni e riti simili a quelli legati al vicino tarantismo. Nella credenza popolare è il Santo stesso che provoca il male e che poi concede a tutti la grazia di esserne liberati. Nel passato vi è stata la credenza che l'epilettico fosse in realtà un posseduto da un Dio, o da un'entità superiore che attraverso lui parlava, facendo gli oracoli e manifestando le proprie volontà. Per questo, nella storia molti profeti sono stati epilettici; per esempio, si diceva che lo fosse Maometto, Paolo di Tarso, Martin Lutero e persino Papa Pio IX, che fu santificato. Si credeva che la crisi epilettica, fosse in realtà scaturita dal tentativo di liberarsi dal Dio; da qui il termine di Malattia Sacra/Morbo Sacro. Un'altra credenza, tuttora viva, vedeva invece gli epilettici come dei posseduti da un demone e questo è proprio il caso che vediamo documentato in questa pellicola, in cui la malattia (mentale o epilettica) viene vissuta come una possessione malefica ed esorcizzata attraverso ben precisi rituali. In questo sconvolgente cortometraggio si vedono uomini e donne del popolo che urlano, che si lamentano, che si contorcono riversi sul pavimento, che ripetono impulsivamente e ossessivamente gesti e parole di preghiera. E tutt'intorno gli altri fedeli, in silenzio, a guardare ed assistere come straniati spettatori. Una sconcertante e definitiva visione sul delirio e sull'estasi. A sera, la banda musicale e i fuochi d'artificio accompagnano l'uscita del Santo in processione per le vie del paese e, al ritorno in chiesa, si aspetta il giorno dormendo come meglio si può sul pavimento della chiesa stessa. Il miracolo è avvenuto anche per quest'anno. Il santo aveva ancora intatto il suo grande potere taumaturgico...Il male di San Donato ai giorni nostri è ancora presente o si è trattato di una manifestazione di un malessere fortemente condizionato da credenze religiose e da un preciso contesto culturale dell'epoca?
Dvd + libro assolutamente da comprare qui.

Nessun commento: